Elezioni, Lega: appello di Da Re a Gentilini

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo l’annuncio dell’ex sindaco sceriffo di Treviso Giancarlo Gentilini di non voler rinnovare la tessera della Lega, il segretario veneto del partito di Salvini Gianantonio Da Re tenta di ricucire i rapporti con una figura storica del “Carroccio”. Come scrive Martina Zambon sul Corriere del Veneto nell’edizione di Treviso e Belluno a pagina 3, la spaccatura nel centrodestra preoccupa in vista delle elezioni comunali. «Noi lo riconosciamo come personaggio importante della Lega e gli siamo vicini ha detto Da Re – però deve smetterla di dire che siamo solo “poltronari ”. A me che non sono neppure candidato alle politiche non lo può dire. Se vuole lavorare insieme, per riconquistare Treviso, siamo disponibili e lui avrà il ruolo che merita. Però serve rispetto reciproco».

Il candidato ufficiale del centrodestra a Treviso è Mario Conte, nome non gradito a Gentilini, che correrà con una sua lista, appoggiata da Fratelli d’Italia. Pieno sostegno a Gentilini arriva dall’ex sindaco di Verona Flavio Tosi: «lui resta lo sceriffo – ha detto l’esponente della “quarta gamba” del centrodestra – io ero un suo “sceriffino” e ci ha accomunato lo stesso trattamento. Lo stile Salvini è il nuovo corso: chiunque non sia ossequioso al nuovo credo viene epurato. È successo a me, a Maroni e ora a Genty. Un modo assolutamente irrispettoso, scorretto verso chi ha combattuto più di vent’anni con te. Disgustoso».

Tags: , ,

Leggi anche questo