Addio Bea, la bimba di pietra. «Riabbraccerai tua mamma in paradiso»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Beatrice questa sera è volata via». Con questo post su Facebook zia Sara annuncia che la piccola Bea, la “bimba di pietra” di 8 anni affetta da una rara malattia che la imprigionava nel suo stesso corpo, non ce l’ha fatta. «In questo giorno, dedicato agli innamorati, – continua il post – ha deciso di correre ad abbracciare la sua mamma. Saperle insieme sarà la nostra forza». La bimba, infatti, lo scorso agosto, aveva perso anche la madre Stefania, uccisa a 35 anni da un tumore.

Bea era affetta da una patologia unica al mondo, diagnosticata quando aveva sette mesi, che le vietava qualsiasi movimento e per la quale non esiste cura. Non poteva muovere il collo, gli arti e neppure le dita. Bea si presentava così sulla pagina Facebook: «molti mi chiamano la bambina di pietra, a me piace dire che sono come una splendida bambola dai capelli ricci».

Tags:

Leggi anche questo