BpVi: inchieste unificate, ma slitta tutto ad aprile

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il processo sul crac BpVi, che vede imputati sei degli ex vertici dell’istituto di credito, subirà uno slittamento di un paio di mesi. Come riporta Matteo bernardini sul Giornale di Vicenza a pagina 13, lo ha deciso il giudice Roberto Venditti, che ieri ha fissato la prossima udienza preliminare al 21 aprile, per consentire di assorbire il nuovo filone d’inchiesta su Consob all’interno del procedimento in corso, evitando l’ipotesi di un processo bis.

Dopo che il fascicolo è tornato da Roma, viene contestato anche un nuovo ostacolo alla vigilanza di Bankitalia e della Bce in relazione all’ispezione del marzo-agosto 2014. Nelle prossime settimane verrà formulata nei confronti degli imputati la richiesta di rinvio a giudizio propedeutica all’udienza preliminare, durante la quale le parti civili dovranno tornare a costituirsi in merito ai nuovi capi di imputazione.

Tags: , , ,

Leggi anche questo

  • Adriano Tolomio

    Perchè illudere ancora le persone? Siamo in Ita(g)lia dove tutto finirà in prescrizione e gli imputati si sono già spogliati dei beni.