Palermo, centri sociali: «difenderemo gli accusati»

«Difesa e solidarietà ai ragazzi fermati». I centri sociali di Palermo fanno fronte comune sulla vicenda del pestaggio del dirigente di Forza Nuova, Massimiliano Ursino. «Non conosciamo ancora l’esito dei fermi – spiega il portavoce Giorgio Martinico -. Pare si voglia pescare un po’ nel mucchio per dare subito delle risposte. Ma vogliamo chiarire fin da subito che chiunque siano i ragazzi fermati avranno il nostro sostegno, anche legale».

«Queste cose per strada a Palermo sono sempre accadute – afferma Martinico – solo che adesso hanno una rilevanza mediatica diversa. Del resto se per settimane vai in giro a fare le ronde per strada e sugli autobus e fai di tutto per alzare la tensione, alla fine puoi anche aspettarti che qualcuno ti dia la risposta in strada. Venti giorni di prognosi? Io dopo aver giocato a calcetto ne ho avuti di più», minimizza.

Fonte: repubblica.it

Ph: Facebook centro sociale anomalia

Tags: ,

Leggi anche questo