Venezia, jihadisti: «colpiremo Carnevale mascherati coi coltelli»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

In un articolo di Andrea Priante a pagina 7, il Corriere del Veneto di oggi rivela altri dettagli dell’attentato terroristico di matrice jihadista che avrebbe dovuto colpire Venezia lo scorso anno e che invece si concluse con l’arresto di 4 kosovari. Nel piano di Fisnik Bekaj, 24 anni, Dake Haziraj di 25 e Arjan Babaj, 27, e di un ragazzino di 17anni, c’era l’intenzione di colpire durante le feste di Carnevale mascherati in mezzo alla folla e armati di coltello. La terrificante prospettiva emerge dalle carte delle intercettazioni effettuate giorni prima dell’arresto dei 4.

Dall’analisi dei contenuti dei loro telefonini, sequestrati nelle perquisizioni, sono inoltre emersi numerosi selfie in cui gli aspiranti terroristi si ritraevano in luoghi che gli inquirenti ritengono possibili obbiettivi del loro piano. Oltre a Carnevale e Rialto, i kosovari avrebbero preso di mira anche Piazza San Marco, l’ingresso della Basilica, il Campanile e il Ponte della Paglia. per compiere i loro deliranti progetti, i 4 volevano servirsi, oltre ai coltelli, di esplosivo e di kalashnikov da reperire in ex Jugoslavia. Tuttavia l’antiterrorismo è arrivato prima di loro.

Tags: , , ,

Leggi anche questo