Immigrazione, Amnesty: «Italia razzista e xenofoba»

«Un’Italia intrisa di odio, ostilità, che discrimina, un’Italia razzista e xenofoba, che rifiuta le opinioni diverse, le culture diverse». Con queste parole Gianni Rufini, direttore generale di Amnesty International Italia, descrive la situazione sociale e politica alle soglie del voto, presentando il suo rapporto 2017-2018. «Se la politica non sarà capace di riportare il dibattito sulla retta via, su quella del confronto democratico e civile, sul rispetto delle altre persone – continua Rufini – è un’Italia che rischia di andare a rotoli».

Amnesty International Italia ha creato una task force chiamata “Hate Speech“, che si occupa di monitorare i post che incitano all’odio sui social. L’organizzazione ha anche analizzato i messaggi politici dei candidati alle prossime elezioni. Nel 79% dei casi il tema che più agita gli animi è l’immigrazione. Secondo questo rapporto il 50% delle dichiarazioni al vetriolo contro i migranti proviene da esponenti della Lega. Il leader leghista Matteo Salvini, come riporta Opinione, risponde a Rufini: «voglio riportare in Italia tranquillità, rispetto delle regole e dignità del lavoro. Nessuna violenza, nessuna xenofobia, nessun razzismo. Un’immigrazione limitata e controllata garantirà una conviveva serena e pacifica. Per questo ho chiesto un incontro ai rappresentanti di Amnesty International per spiegar loro quel che la Lega è e fa dove governa per garantire diritti di tutti. Spero di poter avere quest’incontro già nelle prossime ore».

(Fonte: Askanews.it)

Tags:

Leggi anche questo