Treviso, giovane sinti ricoverata: 100 parenti invadono l’ospedale

Sono dovute intervenire le forza dell’ordine per disperdere il centinaio di familiari che si erano ritrovati all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso per piangere e pregare al capezzale di una giovane sinti ricoverata. L’intervento della polizia ha portato ad un accordo: i sinti potranno fare visita alla ragazza degente in piccoli gruppo, una decina alla volta, in modo da non disturbare le altre persone e il personale sanitario.

Fonte: Tribuna

 

Tags: ,