Università, sciopero docenti: esami estivi a rischio

Il “Movimento per la dignità della docenza Universitaria”ha indetto uno sciopero dal 1 giugno al 31 luglio 2018 per protestare contro la scarsa attenzione che i vari ministri, da Mussi a Gelmini, compresa l’attuale titolare del dicastero Fedeli, hanno secondo docenti e ricercatori dedicato alla loro categoria. Nel mirino i continui tagli e in particolare le modifiche relative ai bonus su base premiale e agli scatti stipendiali approvati alla Camera in occasione della legge di bilancio. Sull’omonima pagina Facebook vengono spiegati nel dettaglio i motivi e le modalità dello sciopero.

Anche se l’agitazione è stata annunciata con largo anticipo, gli studenti sono molto preoccupati perché docenti e ricercatori incroceranno le braccia proprio durante la sessione estiva degli esami, che è quindi a rischio. «Pensiamo che la mancanza di un appello durante la sessione estiva comprometta fortemente la possibilità di studenti e studentesse di recuperare gli ultimi crediti per accedere alla borsa di studio per l’anno successivo, e per poter usufruire della fasciazione delle tasse universitarie a seconda del proprio reddito» scrive il Sindacato degli studenti di Padova su Facebook. I ragazzi hanno lanciato anche una petizione.

(ph: Facebook – Movimento per la dignità della docenza Universitaria)

 

 

Tags: , ,

Leggi anche questo