Molestie e maltrattamenti, preside comunità minori arrestato

Il preside di una comunità per minori in provincia di Trieste è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di aver maltrattato e in alcuni casi tentato approcci sessuali con gli ospiti oltre ad aver imposto l’utilizzo di alimenti scaduti e di aver avuto una condotta vessatoria nei confronti di una ex dirigente.

I fatti sarebbero avvenuti tra il settembre 2013 e il settembre 2017. Le vittime sarebbero sia dipendenti che ex dipendenti e minori stranieri non accompagnati provenienti da vari Paesi (Kosovo, Albania, Pakistan, Afghanistan e Bangladesh).

Fonte: Tgcom24

 

Tags:

Leggi anche questo