Politiche, 10 priorità: esiliare a vita Fazio dalla tv

#votosolose: abolizione delle Forze Armate e istituzione di librerie di Stato (una ogni 50 mila abitanti)

Caro direttore,

cogliendo l’invito del tuo editoriale di domenica 25 febbraio, scrivo di seguito le mie dieci condizioni per votare il 4 marzo prossimo.

1) Nuova riforma della Scuola consistente in un solo articolo: “Da domani si torna alla Riforma Gentile“. Copio poi dal Direttore (non saprei dirlo meglio): “Strapagare i professori, che per accedere alle cattedre dovrebbero però superare anche obbligatoriamente esami psicoattitudinali. Basta tardo-sessantottismi fra i banchi: selezione durissima, bocciature come fosse uno sterminio, università per pochi. Se non si vuole tornare alla leva, servizio civile per tutti, da sfruttare in particolar modo nei beni culturali. Insomma, Kulturkampf”.

2) Abolizione totale delle Forze Armate e trasferimento di uomini, mezzi e beni alla Protezione Civile e ai Beni Culturali.

3) Espropriazione totale dei beni della Chiesa (vedi punto 2).

4) Proibizione a vita a Fabio Fazio di comparire in Tv: gli stuoini stanno al supermercato nel reparto casalinghi.

5) Proibizione a vita a Luciana Littizzetto di esibirsi: con le mie ascendenze toscane per parte di madre, di coprolalia posso tenerle un Corso Universitario.

6) Nuova legge elettorale: proporzionale PURA.

7) Proibizione assoluta di costruire checchessia sul territorio nazionale per cento anni.

8) Istituzione di librerie di Stato: una ogni 50.000 abitanti.

9) Istituzione di un canale Rai dedicato esclusivamente al teatro.

10) Prezzo politico per i sigari toscani: cazzo, sono arrivati a cifre folli!

(ph: diggita.it)

Tags: ,

Leggi anche questo