False assunzioni per permesso di soggiorno, 72 denunce

18:30 – 72 persone sono state denunciate nell’ambito di una maxi-inchiesta della polizia di Stato di Udine riguardante false assunzioni e falsi matrimoni. Lo scopo era ottenere o rinnovare il permesso di soggiorno.
Le indagini coinvolgono anche alcune città venete: Venezia, Treviso, Belluno e Padova. Un primo filone ha interessato 20 finte assunzioni effettuate da un imprenditore di Udine a favore di altrettanti stranieri, in cambio di circa 200 euro ciascuno. Il secondo filone d’inchiesta ha riguardato false colf o badanti assunte da sei cittadini italiani. Il terzo ha invece portato alla luce otto matrimoni falsi celebrati a distanza, tra uomini nigeriani e donne comunitarie dell’Europa dell’Est.

L’ultimo filone si è invece concentrato su un cittadino nigeriano che aveva due società cooperative a lui riferibili, ma non più operative, con sedi a Treviso e in provincia di Venezia. L’uomo si faceva consegnare dagli stranieri tra i 3 e i 5 mila euro per cercare aziende disposte a sottoscrivere finte assunzioni o donne disposte a contrarre finti matrimoni in cambio di compenso. (Fonte: Ansa 17:05)

Tags: ,

Leggi anche questo