Elezioni, caos a Palermo: 200mila schede da ristampare

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Caos in Sicilia nel giorno delle elezioni: nel quartiere Uditore, a Passo di Rigano e nel centro storico di Palermo ai presidenti dei seggi sono state consegnate le schede per il Senato sbagliate: quelle del collegio di Bagheria. Ad esempio, come riportano Antonio Fraschilla e Claudio Reale su Repubblica, per il centrodestra ci sarebbe il nome di Ester Bonafede e non di Giulio Tantillo, per il centrosinistra di Mario Cicero e non di Teresa Piccione. Inoltre, sulle schede non figurava il nome del presidente del Senato, Pietro Grasso, candidato all’uninominale. Le schede sbagliate erano ben 200 mila e sono state ristampate in fretta e furia nella notte, su decisione della prefettura.

Tags:

Leggi anche questo