Padova, tasse troppo alte: università fuorilegge

L’ateneo di Padova figura tra le 33 università “fuorilegge”, con tasse più alte del tetto consentito. Il dato, riportato da Alessandro Macciò sul Corriere del Veneto – edizione Padova a pagina 8, emerge dall’ultimo dossier dell’Unione degli universitari (Udu) sul rapporto tra il Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) e la contribuzione studentesca. Ebbene, dal 2008 al 2015 l’Ffo erogato dallo Stato è sceso da 7,386 miliardi a 7,016 miliardi, mentre le tasse studentesche sono aumentate da 1,355 miliardi a 1,591. In pratica, negli ultimi otto anni, il 63% dei tagli all’università sono ricaduti sulle spalle degli studenti.

Per legge, tuttavia, la tassazione studentesca annua non può superare il 20% dell’Ffo. Un’anomalia ancor più marcata a Padova: nonostante il Bo sia uno dei pochi atenei dove i fondi statali non sono calati ma aumentati, passando dai 283,9 milioni del 2008 ai 322,6 milioni del 2015 (+38,7), anche le tasse studentesche sono salite dai 68,9 milioni del 2008 agli 85,3 milioni del 2015 (+16,4). I dati sul 2016 non sono ancora ufficiali, ma secondo l’Udu la tassazione studentesca sarebbe salita a 87,7 milioni (+2,4), mentre l’Ffo sarebbe sceso a 276,8 (-45.8), facendo balzare il rapporto al 31,7%.

Tags: , , ,

Leggi anche questo