Autonomia Veneto, Endrizzi (M5S): «dialogheremo con la Lega»

«L’autonomia federalista rientra nel nostro programma, con un’avvertenza: noi vogliamo che l’autogoverno del territorio coincida con la diretta partecipazione dei cittadini, chiamati ad esercitare un controllo sulle scelte della politica. Il contrario, insomma, di una delega in bianco ai partiti o o alle coalizioni». Così in un’intervista a sul Mattino a pagina 6, il senatore M5S rieletto in Parlamento alle ultime elezioni, Giovanni Endrizzi, torna sul tema dell’autonomia regionale lasciando aperta la porta alla Lega.

«Discutiamo di infrastrutture, perché una nevicata non può bloccare la rete ferroviaria, di sgravi fiscali alle piccole e medie imprese che innovano, di sostegno alle famiglie e reddito di cittadinanza, di una vera legge contro la corruzione, di un negoziato energico con l’Unione europea che non persegua favori ma esiga una flessibilità indispensabile per competere ad armi pari sui mercati – aggiunge il senatore -.Vogliamo confrontarci e cercare una convergenza con tutte le forze politiche sensibili a questi obiettivi». Carroccio incluso? «Il confronto programmatico è aperto a tutti, non accetteremo veti incrociati né “pacta ad excludendum”, com’è avvenuto nella scorsa legislatura in nome di logiche di potere», conclude Endrizzi.

Tags:

Leggi anche questo