Mira (Ve), litiga col coinquilino e gli taglia la gola: arrestato

15:48 – Un cittadino romeno di 36 anni è stato ucciso questa notte dal suo coinquilino, un altro romeno, di 28 anni. È successo a Mira, nel Veneziano. Sia la vittima che il suo assassino lavoravano nello stabilimento Fincantieri di Porto Marghera. La vicina di origini africane ha detto di aver sentito urlare e piangere nella notte.

La vittima era in in Italia da anni, mentre il coinquilino solo da qualche mese. Un terzo cittadino romeno, collega di lavoro dei due, si è fatto tradurre da un italiano che lavorava con loro, per avvertire ambulanza e forze dell’ordine. Il 28enne è stato arrestato e interrogato. Aveva con sé l’arma del delitto, un coltello da cucina, insanguinato. Il movente non è ancora chiaro, si sa solo che al culmine di un litigio il romeno ha sferrato una coltellata alla giugulare del connazionale. (Fonte: Ansa 14:48)