Mestre, a piedi in tangenziale: investita e uccisa. Ipotesi suicidio

Ieri sera una ragazza si è immessa a piedi nella tangenziale di Mestre vicino al casello della A4. Vagava sperduta, ma un mezzo, forse un’auto o un camion, non si è fermato o non ha fatto in tempo e l’ha investita.

Aveva 18 anni e viveva a Mestre. Per chiarire la dinamica dell’investimento verranno analizzati i filmati delle telecamere di sorveglianza, anche perché il veicolo che l’ha uccisa non si è fermata e quindi si tratterebbe di un caso di pirata della strada ed omicidio stradale. Non si esclude l’ipotesi del gesto estremo da parte della giovane. (Fonte: Ansa 09/03/ 23:02)

Sos suicidi. Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
– Telefono Amico: 199.284.284
– Telefono Azzurro: 1.96.96
– Servizio regionale per la salute degli imprenditori (Progetto InOltre): 800.334.343
– De Leo Fund: 800.168.678

Tags: ,

Leggi anche questo