Cona, personale in ostaggio: 12 profughi cacciati dal campo

Mercoledì 14 marzo 12:32 – Nelle scorse settimane 12 migranti nigeriani avevano inscenato proteste e provocato momenti di tensioni del centro di accoglienza di Conetta. Ieri per loro è arrivata la revoca al diritto di ospitalità in Italia. Non perderanno il permesso di soggiorno per motivi umanitari, e restano comunque richiedenti asilo, ma non potranno più godere del sistema d’ospitalità “ufficiale”. I dodici perderanno infatti la priorità sulle loro domande d’asilo rispetto ai profughi che hanno tenuto un comportamento più corretto.

I migranti oggetto della misura durante le proteste erano arrivati a tenere sotto sequestro per alcune ore il personale della cooperativa Edeco, che gestisce l’accoglienza nel campo. I 12 sono stati ora smistati tra le strutture di Cavarzere e Portogruaro. Il numero dei richiedenti asilo all’ex base di Cona scende quindi a 619 persone(Fonte: Ansa – Martedì 13 marzo 17:32)

 

Tags: ,

Leggi anche questo