Criminalità mette sotto scacco Lonigo (Vi), maxi blitz polizia

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Imponente operazione da parte della forze dell’ordine a Lonigo su ordine del Questo di Vicenza Giuseppe Petronzi, dopo che il sindaco Luca Restello nelle scorse settimane aveva chiesto a gran voce un intervento deciso da chi di dovere. «Dopo l’escalation di episodi criminali nel nostro territorio e di fronte all’esasperazione dei miei cittadini non potevo più stare a guardare», commenta Restello. I controlli straordinari sono stati svolti da 25 poliziotti della Questura di Vicenza (immigrazione, volanti, scientifica, amministrativa), 5 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Veneto della Polizia di Stato ed una unità cinofila della Polizia di Stato, nonché da 7 agenti del personale della Polizia Locale di Lonigo.

«È il primo degli interventi che ho richiesto in un recente incontro con il Prefetto – spiega soddisfatto Restello – l’operazione è stata concordata e pianificata dal Questore in collaborazione con la nostra Polizia Locale, che si è distinta per capacità, abnegazione e risultato finale». Lonigo era infatti da troppo tempo sotto scacco della microcriminalità e la situazione era diventata inaccettabile. «La nostra città – dice Restello – per troppo tempo è stata considerata il Bengodi dei delinquenti, che hanno portato all’esasperazione interi condomìni, famiglie e cittadini». Il primo cittadino leonicense si è quindi adoperato per porre fine a queste vessazioni: «Finalmente – conclude Restello – grazie al Questore, al Prefetto e al Comandante Provinciale dei Carabinieri le cose a Lonigo stanno per cambiare».

Tags: ,

Leggi anche questo