«Chiudere ospedali psichiatrici giudiziari? Un errore»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Ieri mattina c’è stata un’aggressione da parte di un detenuto ai danni di un agente carcerario di Santa Maria Maggiore, a Venezia. Come riporta il Corriere del Veneto a pagina 15 dell’edizione di Venezia, Secondo il sindacato Sappe aver abolito gli ospedali psichiatrici giudiziari non è stata una buona idea.

Il detenuto in questione ha problemi psichici accertati. La guardia se la caverà con 4 giorni di prognosi. Il contatto con il sangue del’aggressore lo obbligherà ad analisi e profilassi. «Questi soggetti sono abbandonati a loro stessi, senza alternative valide agli opg – ha commentato il segretario regionale del Sappe Giovanni Vona – . Inoltre il sistema con le celle aperte 8 ore non funziona: i detenuti non fanno niente e restano nell’apatia».

Tags: ,

Leggi anche questo