Sequestri Zonin, sigillata cantina con 1000 bottiglie di vino

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il terzo sopralluogo nella villa dell’ex presidente della Banca popolare di Vicenza Gianni Zonin è iniziato ieri alle 14 e si è concluso alle 19, molto più in là rispetto alle previsioni. Come scrive Valentino Gonzato sul Giornale di Vicenza a pagina 19, l’incaricato del tribunale e gli avvocati Piero e Renato Bertelle si sono concentrati sulla cantina per capire il valore delle bottiglie di vino, dato che il valore dei beni sequestrati è lontano dai 19 milioni richiesti.

Pare siano state trovate più di mille bottiglie, talmente tante che il numero esatto non è stato nemmeno registrato. Ovviamente si tratta di vini molto pregiati, in alcuni casi invecchiati di più di 10 anni,  quasi tutti imbottigliati nelle aziende di famiglia. Ma c’è anche una riserva dedicata ai vini preferiti di Zonin. «Tutto quello che era sequestrabile è stato sequestrato» ha dichiarato l’avvocato Renato Bertelle uscendo dalla villa. Rimane ancora incerto il valore dei quadri sequestrati, dato che molti di loro non presentano il certificato di autenticità.

Tags: , ,

Leggi anche questo