«Tav Brescia-Verona? Un mostro impossibile da fermare»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

I comuni veronesi lungo la tratta Tav Brescia-Verona, recentemente da una delibera del Cipe, protestano per la mancanza di certezze sulle tempistiche dei cantieri. «Di ufficiale non abbiamo nulla», conferma il sindaco di Peschiera Orietta Gaiulli (in foto) in un articolo di Katia Ferraro su l’Arena a pagina 25. L’alta velocità, continua il primo cittadino, «è motivo di preoccupazione e danno. Noi sindaci abbiamo fatto il possibile per tutelare il territorio, ma quando c’è una legge obiettivo e un mostro economico che avanza non si riesce a fermare l’opera. Anche i ricorsi non servono – sostiene Gaiulli – un giudice non avrà mai il coraggio di ostacolare un’opera del genere. Anche la magistratura ha le armi spuntate».

(ph: Facebook – Orietta Gaiulli Sindaco)

Tags: , ,

Leggi anche questo

  • don Franco di Padova

    Per fortuna.
    L’unico risultato di tanta preoccupazione ambientale è solo la spaventosa lievitazione dei costi.
    I ladri furboni ringraziano…

  • Lupis Tana

    quando un’opera è inutile sicuramente la si fà.