Reddito e disoccupazione: italiani poveri e bamboccioni

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Nei primi tre mesi del 2018 sono stati circa 900 mila gli italiani che hanno usufruito del reddito di inclusione e 7 su 10 sono del Sud. Lo riferisce l’Inps presentando al ministero del lavoro i dati dell’osservatorio statistico sul Rei, reddito di inclusione. Sempre nell’ambito delle misure di contrasto alla povertà e sostegno del lavoro sono state 119 mila le famiglie che hanno usufruito del Sia, sostegno di inclusione attiva. Tito Boeri, presidente Inps, sostiene che le persone che avrebbero bisogno di aiuto economico sono il doppio di quelle che l’hanno effettivamente avuto.

Per quanto riguarda la disoccupazione tra i giovani, invece, i dati Eurostat mostrano che 6 su 10 non sono disponibili a trasferirsi per lavoro. Solo 4 su 10 hanno risposto che si sposterebbero da casa pur di lavorare, di cui 2 uscirebbero di casa rimanendo però nei confini nazionali e altri due invece andrebbero anche all’estero.

(Fonte: HuffingtonPost e BlastingNews)

Tags:

Leggi anche questo

  • don Franco di Padova

    Spiace dire che misure sociali “a pioggia” servono solo ad incancrenire i problemi, non certo a risolverli.
    Le “indisponibilità” citate nell’articolo sono solo un esempio di tale incancrenimento.