Tenta suicidio col mitra, condannato per possesso di armi

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

A Vazzola (Treviso) un 50enne ha tentato il suicidio sparandosi con un mitra. È successo nel 2016, l’uomo, depresso per i problemi di salute, aveva deciso di farla finita portando con sé una mitraglietta Mp-40 in un vecchio casolare di campagna. Prima di avviarsi aveva avvertito i carabinieri. Quando sono arrivati, lo hanno trovato in un lago di sangue: si era già sparato. Ma le ferite non erano mortali ed è sopravvissuto.

I carabinieri hanno deciso di denunciarlo per aver usato un’arma da fuoco considerata di uso militare in un luogo pubblico, reato punibile anche con 3 anni di carcere. Il giudice ha deciso di concedere il rito abbreviato e ha condannato l’uomo a 10 mesi.

Sos suicidi. Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
– Telefono Amico: 199.284.284
– Telefono Azzurro: 1.96.96
– Servizio regionale per la salute degli imprenditori (Progetto InOltre): 800.334.343
– De Leo Fund: 800.168.678

Tags: ,

Leggi anche questo