Senato, Taverna rinuncia a 186 mila euro e auto blu

Ieri sono stati completati e resi operativi gli uffici della Camera e del Senato. Alla Camera i vicepresidenti sono Mara Carfagna (Forza Italia), Maria Edera Spadoni (M5S), Ettore Rosato, autore della famigerata legge elettorale ed unico esponente del Partito Democratico ad aver avuto un ruolo e il veneto Lorenzo Fontana della Lega. I questori, che vigileranno sui conti, sono invece Riccardo Fraccaro (M5S), inizialmente candidato per la presidenza della Camera, Gregorio Fontana ed Edmondo Cirielli di Forza Italia. Quest’ultimo è l’autore della legge conosciuta come ex Cirielli, che riduceva i tempi di prescrizione e che fu tacciata da Cantone di favorire la corruzione.

Alla Camera il Movimento 5 Stelle ha quindi i numeri per eliminare definitivamente i vitalizi. Al Senato i vicepresidenti sono Ignazio La Russa (Fratelli d’Italia), Roberto Calderoli (Lega) e Paola Taverna (M5S). Quest’ultima ha annunciato di voler rinunciare, alla pari del suo collega Roberto Fico, a tutti i benefit compresa l’auto blu e l’indennità che nell’arco di un’intera legislatura arriva a 186 mila euro l’anno, circa  3 mila euro al mese. Giovedì 5 aprile Mattarella incontrerà i leader di Lega e M5S per parlare del nuovo governo.

(Fonte: Huffingtonpost.it)

(ph: Facebook – Paola Taverna)

 

Tags:

Leggi anche questo