Sinistra, Diliberto: «abbiamo fallito, dobbiamo sparire»

Oliviero Diliberto fu ministro della Giustizia nei due governi D’Alema, dal 1998 al 2000. Ha militato nel Partito Comunista Italiano e in Rifondazione Comunista e fu tra i fondatori assieme a Cossutta dei Comunisti Italiani fino al 2013. Da quel momento non ha più rilasciato dichiarazioni, fino ad oggi. Intervistato dal Corriere della Sera, esprime parole amare sulla sua generazione politica, che dopo aver vissuto il ’68 e il ’77, ha ereditato il centrosinistra, portandolo al governo nel 1996 e nel 2006 e facendo a lungo opposizione al centrodestra di Berlusconi. Pessimismo trapela anche per quanto riguarda Renzi e il futuro della sinistra italiana.

«Renzi dovrebbe scomparire, ma non lo farà – ha detto Diliberto – aggiungendo – la mia generazione ha fallito. Il suo unico dovere morale è scomparire». Interpellato su un possibile governo composto da M5S e Lega, risponde: «il peggio che ci possa capitare. Ma gli elettori hanno deciso così».

(ph: Facebook – Oliviero Diliberto)