Profughi, Manildo: «basta bandi a imprenditori corrotti»

«Il video di Fanpage.it lascia esterrefatti perché è vergognoso quanto detto dall’intervistato. Per quel che mi riguarda imprenditori come questo non devono poter accedere ai bandi di gara per la gestione dei profughi». Così il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, commenta l’intervista pubblicata da Fanpage.it sul tema dello sfruttamento dell’accoglienza.

«Si tratta di un tema sensibile che bisogna trattare con estrema attenzione e che richiede non business – continua il sindaco – ma la capacità di gestire in modo virtuoso i centri di accoglienza. Gli imprenditori con questa visione non capiscono che rischiano di creare delle vere e proprie bombe sociali all’interno dei centri di accoglienza. Una buona gestione dei profughi e questo significa ordine, controllo e rispetto delle regole permette di non diminuire l’impatto sulle comunità. Servono controlli rigidi nell’assegnazione dei bandi per evitare che l’accoglienza diventi un business. Io non ho alcun problema a dire che su imprenditori come questi si potrebbe applicare una daspo che gli impedisca di partecipare all’assegnazione».

(ph: homefestival.eu)

Tags: ,

Leggi anche questo