Sicilia, voto di scambio: 2 arresti nella lista di Salvini

Alessandro Pagano, coordinatore della Lega in Sicilia, è indagato nell’ambito di un’inchiesta sul voto di scambio alle scorse elezioni politiche e regionali. Nel merito delle indagini sono finiti in manette anche Salvino e Mario Caputo, il primo ex consigliere regionale ed ex sindaco, il secondo candidato, ma non eletto nella lista “Noi con Salvini” alle scorse regionali.

L’accusa che ha portato i due agli arresti domiciliari è di aver offerto posti di lavoro in cambio di voti. In manette anche l’intermediario Benito Vercio. L’inchiesta si allarga anche all’assessore comunale alla pubblica istruzione di Termini Imerese, Loredana Bellavia e il consigliere comunale Michele Galioto, entrambi esponenti della Lega.

(Fonte: Ilfattoquotidiano.it)

Tags:

Leggi anche questo