Ubriaco tenta di svaligiare Banca d’Italia, scarcerato perchè «reato impossibile»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Se fosse riuscito, sarebbe diventato il colpo del secolo. Ma le cose sono andate molto diversamente per questo Arsenio Lupin improvvisato. Come scrive Repubblica, un ragazzo di 19 anni, con qualche bicchiere di troppo in corpo, si è messo in testa durante la notte di Pasquetta di svaligiare la Banca d’Italia. Ha così scavalcato la recinzione e, senza nessun arnese di scasso a portata di mano, si è messo a trafficare davanti al portone d’ingresso.

Il provetto ladro non solo non era ben organizzato ma, a quanto pare era anche parecchio sfortunato perchè poco dopo una gazzella che stava passando di lì l’ha notato, gli agenti l’hanno raggiunto e arrestato con l’accusa di tentato furto.

Il pm non ha però convalidato l’arresto e il giovane è stato denunciato e rimesso in libertà. Il prossimo passo che farà il magistrato, ad ogni modo, sarà quello di archiviare il delitto come reato impossibile: è pacifico che il suo comportamento criminale non avrebbe potuto produrre alcun effetto.

Ph: pianetanido.blogspot.it

 

Tags:

Leggi anche questo