Catajo, l’ipermercato: «faremo ricorso contro vincolo paesaggistico»

Rodolfo Cetera, amministratore unico di Deda srl, attacca il vincolo paesaggistico posto dalla Sovrintendenza sul terreno di Due Carrare a Padova vicino al cinquecentesco castello del Catajo. Come scrive Carlo Bellotto sul Mattino a pagina 28, la società è infatti intenzionata a ricorrere contro la decisione delle Belle Arti per vedere realizzato il suo progetto di nuovo centro commerciale nell’area. «Se il vincolo di inedificabilità sarà confermato siamo pronti a ricorrere al Tar e eventualmente a intentare una richiesta danni ai responsabili di una decisione che ci pare frettolosa, esagerata e non dovuta», dichiara Cetera.

La decisione finale sulla proposta di vincolo inoltrata dal soprintendente competente, sarà presa dalla Commissione con 4 soprintendenti riuniti entro il 18 aprile. «Hanno fatto un vincolo sproporzionato, assurdo, che non si trova così ampio nemmeno per il Colosseo – rincara Cetera – di fatto hanno dichiarato inedificabile la Complanare dell’A13, presente in tutti gli strumenti urbanistici della zona. Una arteria che sorgerà poco distante dalla nostra area (…) Per bloccare noi hanno fermato tutto e tutti».

Tags: ,

Leggi anche questo