Consultazioni, Martina (Pd): «centrodestra e M5S si prendano responsabilità»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Oggi è il giorno dei grandi partiti alle consultazioni del Colle dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Matteo Salvini ha detto che non avrebbe senso dare l’incarico esplorativo a lui. Maurizio Martina, segretario reggente del Partito Democratico dopo le dimissioni di Renzi, ha detto che i dem staranno all’opposizione. Berlusconi, senza citare i grillini, ha detto che bisogna escludere i populisti dal governo.

«Le forze che hanno vinto le elezioni ci dicano se sono in grado di avanzare ipotesi di governo praticabili – ha dichiarato Martina -. Il tempo della campagna elettorale è finito, queste forze farebbero bene a tornare con i piedi per terra». Berlusconi ha invece parlato di «invidia, odio sociale, pauperismo e giustizialismo», facendo pensare a un veto sul M5S. L’auspicio del cavaliere è che si possa trovare una figura di «alto profilo» per la formazione del governo. Salvini infine non esclude il ritorno alle urne, ma non lo auspica pensando invece a un governo di lunga durata che dovrà coinvolgere il M5S: «non abbiamo detto nessun no a prescindere». All’appello manca solo Luigi Di Maio, che sarà l’ultimo ad incontrare Mattarella.

(Fonte: Corriere.it)

Tags:

Leggi anche questo