Padova, “GeoNight”: tutti pazzi per la geografia

Venerdì 6 aprile si terrà, per la prima volta in Italia, la Notte Europea della Geografia, iniziativa che coinvolge circa 60 città europee e 22 città italiane, tra cui Padova. Dalle 17.00 a notte inoltrata i ricercatori e gli appassionati di geografia faranno conoscere al grande pubblico i recenti sviluppi della geografia e del mestiere del geografo. Il Master GIScience e Sistemi a Pilotaggio Remoto dell’Università degli Studi di Padova, i Dipartimenti di Ingegneria Civile Edile e Ambientale (ICEA) e Scienze Storiche Geografiche e Dell’Antichità (DiSSGeA) in collaborazione con le associazioni AIIG Veneto, GIShub e Geograficamente, organizzano 7 eventi gratuiti che spaziano dal rilievo con i droni, alla degustazione geo-ragionata di vini, al “maphaton” dei territori dell’Amazzonia, allo studio e visualizzazione di immagini satellitari per l’agricoltura.

«L’obiettivo che gli organizzatori – EUGEO, Associazione che riunisce tutte le società geografiche europee – si propongono – sottolinea il Coordinamento dei Sodalizi Geografici Italiani – è superare vecchi pregiudizi e luoghi comuni ancora presenti nel grande pubblico e sui media, “mettendo in piazza” la geografia, dando così visibilità alla ricerca e all’educazione geografica come elementi indispensabili nella cultura di un Paese. Un Paese che, ad esempio, ha bisogno di una cultura diffusa del territorio, che è necessaria per garantirne una corretta e responsabile gestione e per apprezzare il valore delle bellezze della Terra». Il calendario completo degli eventi è disponibile sul sito dell’Associazione Geografi Italiani.

(Ph. Shutterstock)

Tags: ,

Leggi anche questo