Serie A, Nicchi shock: «arbitri minacciati con proiettili»

Il presidente dell’Aia, Associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi, durante la conferenza stampa in cui annunciava possibili agitazioni per i fischietti, scontenti delle troppe polemiche sul loro operato e dei toni talvolta violenti di giocatori, società, giornalisti e tifosi nei loro confronti, ha lanciato pesanti accuse. «Nella sede dell’Aia sono arrivati plichi con pallottole indirizzati al sottoscritto, al vicepresidente e a Rizzoli: abbiamo informato la Digos e il Viminale» ha detto Nicchi.

«Quello della violenza sugli arbitri è un problema che non può essere sottovalutato – ha aggiunto il presidente -. Anche quest’anno circa 300 arbitri hanno subito violenze di cui 100 hanno subito botte gravi con necessità di assistenza al pronto soccorso fino al ricovero». Gli arbitri hanno minacciato di scioperare nella prossima giornata di campionato. Intanto i tifosi della Lazio hanno annunciato una class action contro l’arbitro Giacomelli dopo la sconfitta con il Torino. Anche i tifosi dell’Inter vogliono portare in tribunale il direttore di gara Di Bello per un gol annullato a Icardi nel derby col Milan.

(ph: Facebook – Marcello Nicchi)

Tags:

Leggi anche questo