A volte ritornano, Ceccarini su Juve-Inter del’98: «fallo di Ronaldo»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Tra 20 giorni saranno passati 20 anni esatti da quel 26 aprile 1998 che i tifosi dell’Inter fanno ancora fatica a digerire. Si giocava il derby d’Italia con la Juve e in palio c’era lo scudetto. Un rigore negato ai nerazzurri fece infuriare persino un gentleman del calcio come Gigi Simoni, che era un po’ il Claudio Ranieri degli anni ’90 e che fu espulso assieme al vice. La Juve poi vinse grazie a un gol di Del Piero e si aggiudicò anche lo scudetto a fine stagione. Il giorno dopo le dichiarazioni di Nicchi sulle minacce agli arbitri, Ceccarini di Livorno torna a far discutere in un’intervista esclusiva a Mediaset Premium.

«Il mio unico errore fu non fischiare punizione per la Juve» ha detto l’ex arbitro, che non cambia idea nemmeno dopo aver consultato il Var, la moderna tecnologia che oggi evita (in teoria) il ripetersi di tali episodi. «Iuliano era fermo e fu Ronaldo ad andargli addosso commettendo fallo di sfondamento» aggiunge Ceccarini, che sa come farsi voler bene. Tutto sommato pacato il commento del giornalista interista Fabrizio Biasin:

Agli interisti non resta che riderci su, come stanno facendo molti utenti su Twitter.

(Fonte: Gazzetta.it)

(ph: Twitter – Luca Leoni)

Tags:

Leggi anche questo