Altro che lotta alle fake news: oscurato Butac, sito anti-bufale

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il noto sito di debunking “Bufale un tanto al chilo” (Butac), è stato oscurato. La procura di Bologna ha disposto il sequestro preventivo del portale, eseguito dalla Polizia Postale emiliana, in seguito a una denuncia per diffamazione in riferimento a un articolo pubblicato nel 2015. Il fondatore di Butac, Michelangelo Coltelli, ha spiegato che l’articolo “incriminato” segnalava alcune dichiarazioni prive di fondamento scientifico di un oncologo che promuoveva la medicina olistica.

Butac.it, che si occupa di segnalare e spiegare le fake news che circolano online, in passato aveva già ricevuto altre querele, ma i magistrati avevano disposto il sequestro dei singoli articoli e non dell’intero sito, che peraltro collabora spesso con la stessa Polizia Postale, ad esempio segnalando tentativi di truffe online.

Fonte: Il Post

Tags:

Leggi anche questo

  • Bendermann

    Ma fateci il piacere! quelli di Butac servono soltanto per fare propaganda pro immigrazione, grazie ha loro ho trovato persone dire che erano bufale le 35€ spese per i clandestini o che venivano persino alloggiati in hotel. Praticamente bastava che una cosa venisse data dai guru del compro ore felsinesi e subito era verità rivelata.