Ragazza travolta da treno a Torino, ipotesi suicidio per colpa dei bulli

Dai primi riscontri delle immagini di videosorveglianza della stazione Porta Susa di Torino, dove mercoledì è morta travolta da un treno una studentessa di 15 anni, emerge l’ipotesi di un gesto volontario. Nei filmati acquisiti dalla polizia ferroviaria, infatti, non sembra che lo zaino della ragazza si sia impigliato, come riferito inizialmente. Inoltre, la banchina non era affollata e la ragazza non sarebbe nemmeno scivolata, finendo sui binari.

Nel sopralluogo a casa, gli agenti hanno scoperto il diario della 15enne. All’interno la giovane esprimeva disagio per essere “troppo grassa” e, nell’ultima pagina, avrebbe lasciato un messaggio di addio ai genitori. La ragazza sarebbe stata vittima di bullismo per via del suo aspetto e forse all’origine del gesto fatale ci sarebbero proprio le angherie subite dai coetanei.

(Ph.  illpax / Shutterstock)

Tags:

Leggi anche questo