Facebook-gate: Zuckerberg al Congresso, bloccata app italiana

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Mark Zuckerberg si prepara a comparire in audizione, oggi e domani, davanti a due commissioni del Congresso di Washington per rispondere dello scandalo Cambridge Analytica e dell’uso illecito dei dati di 87 milioni di utenti Facebook da parte della società britannica con l’obbiettivo di manipolare le elezioni presidenziali del 2016. In seguito alla violazione della privacy a fini di propaganda, in Italia il garante della privacy intende chiedere l’applicazione delle sanzioni previste dal Nuovo regolamento europeo – operative dal 25 maggio – pari al 4% del fatturato globale della società. Nel frattempo, il social network ha sospeso un’altra start up, Cubeyou, accusata di abusi nella gestione dei dati degli utenti.

La società con sede a San Francisco, è guidata da un italiano, Federico Treu, e ha una filiale anche a Milano. Cubeyou è stata accusata dal network Cnbc di aver raccolto dati degli utenti sfruttando giochi e quiz, rivendendoli poi a fini commerciali, mentre agli interessati veniva detto che quelle informazioni sarebbero state usate solo per ricerche accademiche. La società sostiene di aver lavorato con l’università di Cambridge fino al 2015 e che sul sito è specificato che i dati raccolti potevano essere ceduti a terzi. Per gli esperti sono molte le società che hanno commesso, sia pure a fini commerciali e non politici, gli stessi abusi sui dati degli utenti di Facebook.

Fonte: Corriere.it

Tags:

Leggi anche questo