«Mestre, morti da overdose: per Brugnaro è colpa della marijuana»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Dopo la notizia del primato di Mestre come città italiana col maggior numero di morti per overdose d’Italia, il sindaco risponde dando la colpa alla marijuana». Così in una nota la consigliera comunale veneziana Monica Sambo (in foto a sinistra) e il segretario comunale del Pd Giorgio Dodi, commentano le ultime esternazioni del primo cittadino Luigi Brugnaro. «Certamente ad alcuni questa dichiarazione farà sorridere, ma a noi preoccupa – aggiungono i dem – O il Sindaco non conosce minimamente il fenomeno delle droghe, oppure cerca di sviare il cuore del problema che ormai è esploso in città. E’ evidente che Brugnaro ha completamente fallito anche sul campo della sicurezza, e ora “spara” dichiarazioni senza capo ne coda».

«Il Sindaco vada a vedere i dati dell’Osservatorio sulle Tossicodipendenze dell’ASL3 i quali parlano chiaro c’è un aumento di giovani che fanno uso di droga e che si rivolgono al SerD, e quindi chissà quanti sono quelli che non chiedono aiuto – continuano Sambo e Dodi -. Lo stesso Osservatorio lamenta la riduzione del lavoro di strada e di prevenzione, lanciando l’allarme sui comportamenti di consumo dei ragazzi più giovani. E non si parla di sola cannabis, ma anche di droghe pesanti quali l’eroina e il crack. Fare i moralisti e nascondere il problema parlando solo di “canne” fa capire come il Sindaco non voglia affrontare il fenomeno. Il problema non è solo lo spaccio (che va combattuto con tutte le forze) il problema è che i ragazzini si fumano il crack e l’eroina! Il sindaco chiami gli operatori di strada del comune e si faccia spiegare come funzionano le cose – concludono gli esponenti Pd -. Venezia è stata per anni un modello per tutta Italia per il governo del fenomeno: aveva uno dei servizi meglio organizzati per far fronte in strada al problema, torniamo ad essere modello per l’italia e non come primato per le morti da overdose».

Tags: , ,

Leggi anche questo

  • Imo Moa Anbessa Enrico

    Deve bruciargli tanto il culo essere il sindaco della citta’ con il record di overdosi. Brugnaro vive nel medioevo.

  • crsnplusplus

    Sarebbe utile ricordare che non esiste NESSUN caso di overdose dovuto alla marijuana né in Italia né all’estero, né ora né in passato. Mi sta bene vietare la cannabis o regolamentarla.

    Ma non diciamo cose false, eh sindaco?