Rovigo, Forza Italia fa saltare il consiglio: Bergamin in bilico

Forza Italia diserta il consiglio comunale di Rovigo e il sindaco Massimo Bergamin traballa. Come scrive Natascia Celeghin sul Corriere del Veneto nell’edizione di Padova e Rovigo a pagina 13, ieri i consiglieri azzurri di maggioranza non si sono presentati nè alla prima nè alla seconda chiamata facendo mancare il numero legale per dare via alla seduta. I forzisti sono entrati in rotta con Bergamin dopo il siluramento improvviso del vicesindaco Ezio Conchi. Forza italia da tempo chiede inoltre un assessore in giunta.

«Dopo Bergamin c’è solo Bergamin», è sbottato ieri Bergamin uscendo dall’aula innervosito. «La maggioranza non esiste più. Forza Italia di fatto non ha partecipato ed è un’assenza pesante – attacca la capogruppo del Pd a Palazzo Nodari Nadia Romeo – Da qui deve partire una riflessione seria. Bergamin deve dimettersi». La richiesta di un passo indietro del sindaco è condivisa anche da altre parti dell’opposizione tra cui il Movimento 5 Stelle: «inizia la campagna elettorale per la nuova amministrazione – dichiara Ivaldo Vernelli -. La situazione è al limite dell’agonia».

Tags: ,

Leggi anche questo