Real-Juve, Del Piero contro Buffon: «non capisco critiche ad arbitro»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Parole pesanti quelle di Gianluigi Buffon, portiere e capitano della Juve, ai microfoni di Sky Sport, dopo l’amara eliminazione della sua squadra dalla Champions League, arrivata per un rigore al 93esimo minuto, che persino alcuni media spagnoli definiscono «discutibile». Buffon ha rimediato anche l’espulsione per proteste. «Per comportarsi così vuol dire che l’arbitro non mi conosce, forse pensa che abbia 25 anni. Non sono mai stato espulso per proteste ed era la mia ultima in Champions. Inoltre non ha visto la partita d’andata» ha detto. Ma le accuse più dure sono arrivate subito dopo: «per dare un rigore così al 93esimo dopo quello che questa squadra ha fatto (la Juve stava vincendo 3-0 a Madrid, impresa storica, pareggiando il conto dell’andata, e ci si stava avvicinando ai tempi supplementari, n.d.r.), vuol dire che l’arbitro ha la sensibilità di un animale, al posto del cuore ha un bidone della spazzatura».

Prima di chiudere il collegamento passa Cristiano Ronaldo, che saluta Buffon, e il portiere lo abbraccia mentre lui gli sussurra all’orecchio: «sorry». Mentre Buffon parla in studio c’è Alessandro Del Piero, ex attaccante e capitano della Juve, che nella stagione 2008/2009 segnò due gol al Bernabeu contro il Real. Il veneto”Pinturicchio”, mentre Buffon parla, ha uno sguardo molto perplesso e quando viene interpellato dice: «quando ha parlato dell’arbitro ho fatto fatica a comprenderlo, onestamente. Non capisco perché parlare della partita di andata. Il calcio è così, si analizza il momento e, bello o brutto, quello è il momento. Credo che tra qualche giorno dirà parole diverse sull’arbitro».

(Fonte: Sport.sky.it)

(ph: Facebook Alessandro Del Piero)

Tags:

Leggi anche questo