Salvini, Di Maio e Berlusconi diventano “I bari” di Caravaggio

Dopo la comparsa del murales “Amor Populi” che ritraeva Matteo Salvini e Luigi Di Maio in un bacio appassionato, a pochi passi dal Quirinale spunta un quadro ispirato alla grande opera d’arte di Caravaggio “I bari”. Nel dipinto si vedono Luigi Di Maio, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi in abiti d’epoca, intenti a giocare a carte, e con accanto la firma “Sirante“.

L’opera ha una grande cornice dorata ed è accompagnata da un cartellino in stile museale con la data “2018”, la tecnica utilizzata, “stampa grafica su carta” e la descrizione: “Sirante prende spunto da una celebre opera del suo maestro. Il quadro rappresenta una truffa. Un anziano ‘ingenuo’ sta giocando a carte con un suo oppositore il quale in complotto con un suo avversario trucca il gioco della politica. Questa scena, così teatrale, descrittiva e realistica contiene un monito morale, una condanna del malcostume, in particolare delle strategie dei politici”.

Tags:

Leggi anche questo