Vicenza Calcio, polemiche e novità: svelata data asta e prezzo base

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo la partita di domenica conclusasi con uno 0 a 0, il Vicenza Calcio nel mirino del tecnico vicentino del Mestre, Mauro Zironelli. Parole dure quelle del ct della squadra veneziana nella conferenza del post partita: «sono un tifoso del Vicenza, ma è giusto che questa squadra si salvi dopo quello che è successo, non sarebbe meglio se tirasse giù la saracinisca?».

Immediata la risposta, attraverso una nota ufficiale, del curatore del Vicenza, Nerio De Bortoli: «la saracinesca è stata tirata giù, ma riguarda quanto successo prima del 17 gennaio 2018. Dal 18 gennaio 2018 il Vicenza Calcio è una realtà nuova e diversa dalla precedente e la prosecuzione dell’attività calcistica non falsa il campionato. I Biancorossi si misurano e lottano in campo per non retrocedere. L’attuale Vicenza Calcio è una società che sarà ceduta mediante asta pubblica. La situazione grottesca è che il Sig. Zironelli non conosca le norme del regolamento sportivo e della legge fallimentare. Il Vicenza Calcio non è un “castello crollato” ma si tiene in piedi grazie ai giocatori, ai dirigenti, ai tifosi, al settore giovanile e all’intera comunità che continua a sostenerlo. Posso comprendere il disturbo che ieri il Vicenza Calcio ha fatto all’A.C. Mestre ma il Vicenza Calcio si salverà, con il dispiacere per il Sig. Zironelli».

Nel frattempo è stata resa nota la data dell’asta per l’acquisto del Vicenza Calcio. Si terrà venerdì 27 aprile. Non trapela nessuna indiscrezione sugli eventuali partecipanti ma bisognerà mettere sul piatto 1 milione e 470 mila euro.

Tags: , ,

Leggi anche questo