Cona, migranti sfruttati sui campi: denunciato marocchino

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Sfruttati, picchiati, sottopagati e a volte mai pagati. Come scrive Critina Genesin su la Nuova Venezia a pagina 39, un marocchino di Bottrighe (Rovigo) è accusato di caporalato nei confronti di migranti richiedenti asilo ospiti nel centro di Conetta a Cona (Venezia).

I migranti, tutti del Bangladesh, erano impiegati presso dei vigneti di proprietà di un agricoltore di Agna (Padova), che però non risulta indagato. È  stato un volontario del centro ad accompagnare i lavoratori sfruttati dai carabinieri.

Tags: , ,

Leggi anche questo