Marghera, 0.1 di alcol nel sangue: operaio licenziato

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Un gruista dell’azienda Vecon spa di Porto Marghera è stato licenziato in seguito a un controllo sul tasso alcolemico, risultato pari a 0,1. Poco, ma – come riporta Rubina Bon su La Nuova Venezia a pagina 22 – comunque troppo per le norme aziendali che per certe mansioni impongono il divieto totale di assumere alcolici in orario lavorativo.

La vicenda risale a due anni fa: l’uomo, uno straniero di 45 anni residente nel Veneziano, aveva in seguito impugnato il licenziamento in tribunale e, nonostante davanti al perito aveva ammesso di essere solito bere birra e vino durante i pasti, il giudice del lavoro aveva stabilito che servissero tre richiami per il licenziamento. L’azienda ha presentato a sua volta ricorso e il giudice Paola Ferretti nella sentenza depositata questa settimana ha rigettato il ricorso originario del lavoratore.

(Ph. Shutterstock)

Tags: , ,

Leggi anche questo