Alpini, l’appello: «servizio civile obbligatorio per i giovani»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Prima delle elezioni abbiamo chiesto, ai dirigenti nazionali dei partiti in un incontro a Milano un impegno preciso per approvare rapidamente il servizio civile obbligatorio per i giovani. Nessuno ne sta parlando. Qui, da Vittorio Veneto, dove 100 anni fa terminò una drammatica guerra e dove esplose la pace, rinnoviamo questo appello». Così Sebastiano Favero, presidente nazionale dell’Ana (Associazione nazionale alpini) ieri alla conclusione del raduno degli alpini della Protezione civile del Triveneto.

. «Noi chiediamo un servizio civile obbligatorio per tutti i giovani – ha precisatoFavero – non chiediamo un ritorno tout court alla vecchia naja. Chiediamo qualcosa di diverso, ma che impegni i nostri giovani, altrimenti la nostra società sarà destinata a sfaldarsi. Non abbiamo più identità, non sappiamo più chi siamo, non saremo più in grado di dare qualcosa agli altri».

Tags: , , ,

Leggi anche questo

  • Paolo Maria Ciriani

    addestramento alla protezione civile ed alla sicurezza personale e collettiva/sociale che forse potrà contribuire a ridurre le vittime per incidenti sul lavoro, in casa, sulle strade e nel tempo libero! Per tutti maschi e femmine sei mesi fatti bene e poi a casa con un bel diploma (esame preventivo).