Caro Toscani, i veneti non sono così ubriaconi: a dirlo il Ministero Salute

Oliviero Toscani non potrà più chiamare i veneti ubriaconi dopo i dati resi noti dal Ministero della Salute con i numeri del consumo di bevande alcoliche. E’ emerso infatti che nella nostra regione si beve ma molto meno che in altre regioni come Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Dall’analisi emerge che in Veneto il consumo di alcol è superiore alla media italiana solo per quanto riguarda gli aperitivi alcolici, mentre è nella media se si parla di birra e superalcolici.

La prevalenza dei consumatori di almeno una bevanda alcolica nel 2016 in Veneto è stata del 78,4% tra gli uomini e del 58,4% tra le donne e per queste ultime il valore è superiore a quello medio nazionale (52,9%). Superiore alla media anche le consumatrici di vino (44,8%) mentre si registra una diminuzione dei consumatori di super alcolici di sesso maschile. Per entrambi i generi, nel 2016, i valori degli indicatori riguardanti i consumatori fuori pasto sono superiori alla media nazionale, mentre i consumatori binge drinker e i consumatori a rischio sono pressoché simili a quelli rilevati a livello nazionale.

Come dicevamo ad inizio articolo, si beve molto di più in Friuli Venezia Giulia, dove si registrano valori superiori alla media per il consumo di vino, di birra, di aperitivi e di superalcolici. I valori massimi si registrano comunque nella provincia autonoma di Bolzano, dove tutti i valori sono sopra la media nazionale.

Tags: ,

Leggi anche questo