Statua Epaminonda, nudo coperto per convegno islamico

È stato lo stesso restauratore Mario Capelli Steccolini su Facebook a mostrare una foto in cui la statua di Epaminonda al museo di Savona era coperta da un drappo rosso scrivendo «alla faccia di chi ha detto che era una mia trovata pubblicitaria, hanno coperto Epaminonda!». A chi commentava chiedendo spiegazioni ha risposto solo «musulmani» aggiungendo che ha dovuto anche togliere un quadro.

Al museo infatti era in programma un convegno organizzato dalla comunità islamica che aveva come tema l’integrazione. «Sia chiaro Epaminonda è stato coperto dai musulmani per esigenze loro cerimoniali , il quadro l’ho tolto io a loro richiesta. L’Amministrazione non ha colpe» ha poi specificato Steccolini. Il presidente della comunità musulmana valbomidese e della federazione islaica della Liguria Chams Eddine Lahcen nega che ci sia stata censura: «ho coperto io la statua ma soltanto per esigenze cerimoniali e per poche ore. Stonava con l’ambientazione marocchina. Il nostro Islam è moderato questa polemica ci ferisce. Abbiamo organizzato un dialogo interreligioso per avvicinare tutti. Non ci permettiamo di coprire statue per motivi culturali».

(Fonte: Tgcom24)

(Ph: Facebook – Mario Capelli Steccolini)

Tags:

Leggi anche questo