Real-Juve, «rigore stupro»: Crozza ironizza e Benatia lo minaccia

E’ passata quasi una settimana dalla partita Real Madrid-Juventus valida per la semifinale di Champions League vinta dalla squadra spagnola grazie ad un rigore al 93esimo ma le polemiche non accennano a diminuire. Nuovi protagonisti della querelle sono Maurizio Crozza e il difensore juventino Medhi Benatia.

Il comico, durante la puntata di Fratelli di Crozza andata in onda venerdì sera, aveva ironizzato sulle forti parole usate dal calciatore post -partita: «Benatia ha detto che il rigore contro la Juve è stato uno stupro. Non puoi parlare di stupro. È lui che ha fatto un’entrata del cavolo. Io non so se hai idea di cosa sia uno stupro. Ovviamente neanch’io ce l’ho. Se però vuoi provare l’emozione, il prossimo fallo in area, un bel “fallo”, provi a ficcartelo su per il c***. Un’idea a quel punto te la sei fatta».

Lo juventino non ha proprio preso bene queste parole che con una story su Instagram (rimossa subito dopo) ha replicato furioso: «se vuoi provare sono a Vinovo tutti i giorni, ti aspetto. Imbecille, testa di c**** non fai ridere nessuno. Tieni (emoticon con il dito medio), te lo metti dove ti piace».

Tags:

Leggi anche questo