Vicenza, biciclettata contro la guerra in Siria

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il movimento No Dal Molin organizza una biciclettata contro la guerra e le basi militari nel Vicentino. Il «tour nei luoghi di morte e di delitto» è in programma sabato 21 aprile, con ritrovo alla rotatoria di Viale Ferrarin alle 14.30 e partenza alle 15, e si concluderà alle ore 16 in Piazza Matteotti. Il movimento ricorda che «Vicenza è un eccezionale centro logistico ed organizzativo della macchina da guerra dell’Occidente: non solo per la presenza delle due basi statunitensi con il corollario di strutture e depositi vari ma anche con un centro di formazione della Gendarmeria Europea e il Coespu che ospita pure una delegazione turca ed ha come compito quello di istruire e formare poliziotti e gendarmi».

«Non vogliamo essere complici – prosegue il comunicato – dell’aggressione turca ai curdi del Rojava, all’assedio della città di Afrin in quanto governate in autonomia e democrazia e nemmeno con i bombardamenti di missili o armi chimiche della popolazione siriana, o yemenita che sia. Noi non vogliamo essere complici o indifferenti a quello che a Vicenza viene deciso e programmato contro i popoli del mondo».

(Ph. Halil el-Abdullah)

Tags: ,

Leggi anche questo