Campo Marzo, Rucco: «Variati e Dalla Rosa vivono fuori da realtà»

Pubblichiamo la nota del candidato di centrodestra civico di Vicenza, Francesco Rucco

La recente aggressione dei militari in servizio a Campo Marzo da parte di un gruppo di stranieri – alcuni dei quali sono già stati identificati dalla Questura come richiedenti asilo di nazionalità nigeriana – certifica che in città il problema della sicurezza è fuori controllo. Ormai neanche la presenza dell’Esercito è un deterrente efficace contro il degrado e questo dovrebbe togliere ogni dubbio sul fatto che il tempo delle buone intenzioni sia finito.

Campo Marzo e tanti altri parchi e luoghi pubblici della città sono in mano a bande di criminali che imperversano indisturbati mentre il sindaco Variati e l’assessore Rotondi, evidentemente troppo impegnati in altre faccende per occuparsi della sicurezza dei vicentini, lasciano spazio alle dichiarazioni allucinanti dell’assessore Cordova che invita le famiglie ad «avere il coraggio di vivere i parchi» quando non riescono a frequentarli in modo sicuro neanche i Lagunari.

Sul tema della sicurezza è evidente che la giunta Variati vive fuori dalla realtà, al pari di Otello Dalla Rosa che si candida a raccoglierne la fallimentare eredità politica sognando ad occhi aperti che le sentinelle straniere e la mediazione culturale bastino da sole a contrastare le bande di spacciatori nigeriani.

Francesco Rucco
Candidato sindaco di Vicenza