Profughi, creata app per aiutarli a trovare lavoro

16:28 – Si chiama StartRefugees la nuova piattaforma inventata a Genova che aiuta migranti e richiedenti asilo ospiti delle cooperative a trovare lavoro. Il primo ad averla usata con successo è il guineano Amadou, 21 anni, da due in Italia, che commenta così la sua prima esperienza di lavoro retribuito: «la mia grande vittoria è stata quella di poter parlare la gente».

Il socio della startup Luca Moro spiega: «il problema dell’immigrazione è spinoso perché è difficile da gestire. L’immigrazione può essere una risorsa importante. Non siamo un’agenzia interinale, non guadagniamo niente dal lavoro degli stranieri, siamo dei facilitatori. La nostra società è una startup a vocazione sociale». StartRefugees ha già raccolto abbonamenti di 7 gestori di centri di accoglienza in Liguria e a Milano; sono stati inseriti 220 profili di migrati e organizzato 70 ingaggi di lavoro. (Fonte: Ansa – 15:02)

Tags: